E LUCEVAN LE STELLE …….

766 Visualizzazioni

L’Amministrazione Comunale a tutela della salute pubblica, in considerazione dell’espandersi della pandemia, ha ritenuto di dover dichiarare zona rossa, interdetta ai cittadini, tutta l’area intorno alla Cattedrale di Noto per la giornata del 24 Ottobre dalle ore 1.00 di notte alle ore 24.00.

Chiunque tenterà di avvicinarsi sarà pesantemente multato dalla polizia municipale.

Infatti la salute pubblica è il bene primario che sta più a cuore a questa Amministrazione, infatti i turisti che vengono a trovarci ogni anno sono stati avvisati di NON ammalarsi  durante la loro vacanza netina!

Ci giunge anche notizia che, sempre a tutela della salute pubblica, quest’anno il Cimitero sarà interdetto alle visite in occasione delle giornate dei Defunti.

Poteva essere applicato l’ingresso contingentato, ma non ci sono le forze pubbliche per poterlo attuare, in quanto sembra che molti membri della Polizia Municipale abbiano chiesto un periodo di ferie in seguito all’enorme mole di lavoro che stanno affrontando oggi 24 ottobre per garantire la zona rossa intorno alla Cattedrale.

Già ma perché dichiarare zona rossa per un solo giorno? Ce lo stiamo chiedendo in molti e sembra che sia previsto un raduno con la presenza di un personaggio famosissimo, Andrea Bocelli, recentemente assunto alla cronaca per le sue posizioni negazioniste sulla pandemia, un vero e proprio Evento Internazionale che porterà Noto alla ribalta del mondo.

Un evento tra l’altro riservato a pochi eletti che per essere presenti pagheranno biglietti ad un prezzo improponibile a noi gente comune, e che sono disposti all’assembramento inevitabile che si creerà al grido “Nun ce n’è Coviddi”!!

Bisogna dire che le sculture di Mitoraj sono bellissime e quelle per fortuna si potranno godere senza dover pagare un ghello nelle prossime settimane!

Pazienza se il costo totale di 358.000 euro dell’Evento Internazionale poteva essere destinato ad aiutare le famiglie in difficoltà, pazienza se un tale spreco di denaro per promuovere Noto e Siti Unesco siciliani nel mondo viene fatto in un periodo in cui saremo soggetti a lockdown e restrizioni varie a livello mondiale, per cui al pubblico internazionale poco importerà di cosa succede a Noto. Pazienza!

Soldi buttati al vento dunque!

Al vento della vanagloria……..

Al vento degli interessi di pochi rispetto ai quello di molti…….

Al vento della  cecità di chi amministra il bene pubblico pensando che questo sia patrimonio di alcuni, lasciando al resto dei cittadini le macerie di un intero territorio senza sanità, sommerso dai rifiuti, tra lo sfruttamento dei lavoratori e la disoccupazione, con tante piccole imprese in una crisi economica epocale e le casse comunali piene di debiti.

CARI CONCITTADINI SIATE ORGOGLIOSI DELLA CORAGGIOSA DECISIONE PRESA DALLA VOSTRA AMMINISTRAZIONE DI CREARE UNA ZONA ROSSA PER UNA INTERA GIORNATA

A TUTELA DELLA SALUTE VOSTRA E DI QUELLA DEI VOSTRI CARI.

SIATE RESPONSABILI, RESTATE A CASA E NON CREATE ASSEMBRAMENTI OGGI 24 OTTOBRE E NELLE PROSSIME SETTIMANE.

Passione Civile

Leave a Reply

Your email address will not be published.