Questione Caminanti : il commento di Mario Alì sul Consiglio comunale del 17 febbraio 2022

4.558 Visualizzazioni

“Il dibattito cittadino cui ha dato seguito l’ultimo Consiglio Comunale sulle recenti emergenze nella comunità dei Caminanti ha diviso i cittadini di Noto in due posizioni: quelli favorevoli al ripristino urgente della Legalità; quelli che invocano misure strutturali di Inclusione sociale.”
Secondo Alì, candidato nelle ultime amministrative nelle fila di Passione Civile e suo membro attivo, sarebbe necessario imboccare ambedue le strade: provvedimenti nella direzione della Legalità e della Solidarietà: .
Per la gravità della situazione agire nello stesso tempo con il bastone e la carota.

“Ma nessuna azione pubblica si attuerà senza una CABINA DI REGIA, fino a quando mancherà nella nostra città un cervello pensante 365 giorni l’anno.

E a proposito di “central brain”, devo dire che mi impressiona molto l’assordante silenzio dei Consiglieri Comunali sulla problematica dei Caminanti; eppure si trattava di un argomento all’ordine del giorno e perciò avrebbero avuto i signori Consiglieri tutto il tempo per prepararsi ad intervenire. Un solo Consigliere (Leone), che apporta argomentazioni di pregio, è la classica noce nel sacco, non serve a far vibrare di suoni e significati l’aula consiliare.
Un consiglio benevolo e paterno sento di rivolgere ai giovani Consiglieri comunali: studiate e preparatevi a formulare soluzioni concrete e competenti ad argomenti di tale importanza per la Città. Capisco che il Consigliere non è un tuttologo, ma abbia l’umiltà di rivolgersi a chi ha esperienza e preparazione tecnica. I Cittadini l’hanno votato per questo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.